Contattaci al +39 06 5201914

Carrello0
Totale:0,00 €
Il tuo carrello è vuoto!

Direttiva 2013/35/UE sui Campi Elettromagnetici: Pubblicata dalla Commissione Europea Guida Pratica non vincolante

Vota questo articolo
(0 Voti)
Scritto da Lunedì, 04 Aprile 2016 11:29;
Pubblicato in News;

logo paf serio

La Commissione Europea ha pubblicato una Guida Pratica non vincolante al fine di agevolare l’attuazione della direttiva 2013/35/UE sui campi elettromagnetici.

La direttiva 2013/35/UE che dovrà essere recepita dagli stati membri entro il 1° luglio 2016 , prevede infatti all' Articolo 14 che la Commissione metta a disposizione guide pratiche non vincolanti almeno sei mesi prima della data di recepimento ( 1 luglio 2016), al fine di agevolare l’attuazione della direttiva stessa , con particolare riferimento alle piccole e medie imprese.

Tale guida pratica è stata elaborata per aiutare i datori di lavoro, in particolare le piccole e medie imprese, a ottemperare agli obblighi previsti dalla direttiva relativa ai campi elettromagnetici (direttiva 2013/35/UE, detta anche direttiva EMF). In seno all’Unione europea, le disposizioni generali per garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori sono contenute nella direttiva quadro 89/391/CEE. Essenzialmente la direttiva EMF fornisce ulteriori dettagli su come realizzare gli obiettivi della direttiva quadro, nel caso specifico del lavoro in presenza di campi elettromagnetici.

La guida pratica contiene consigli sullo svolgimento della valutazione dei rischi, che dovrebbe essere coerente con una serie di procedure di valutazione dei rischi comunemente utilizzate, tra cui lo strumento interattivo online per la valutazione dei rischi (OiRA) fornito dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro.

Si rimanda al Portale degli Agenti Fisici (PAF), gestito da INAIL  e relativi enti di riferimento, per approfondire l'argomento.

 

Link Documentazione del PAF/Guida Pratica non vincolante

La nuova Flir C2 | Lepacom Srl